07 gennaio 2013

Il seggio vacante

Sottotitolo: elogio alla Rowling.

Vicino alle pile di copie del nuovo libro della Rowling prima di Natale campeggiavano cartelloni con scritto "Farà pensare, farà ridere, farà piangere, non potrà lasciare indifferenti". Una promessa difficile da mantenere ho pensato la prima volta che l'ho visto, ora che stanotte l'ho finito posso dire che non c'era modo migliore per descriverlo. Sappiate che le 5 stelline se l'è straguadagnate tutte pagina dopo pagina e io ve lo straconsiglio!

Forse il modo migliore per gustare questo libro sarebbe non sapere chi è l'autrice, perché per me (ma forse il problema è mio e della mia psicosi) è stato impossibile non notare similitudini e differenze con la saga di Harry Potter.
La Rowling per prima cosa cambia registro: un linguaggio che si adatta al nuovo ambiente e quando è necessario diventa anche scurrile. Cambia ambientazione: niente più castelli, ma un paesello inglese dove tutto sembra idilliaco ma quando si gratta la patina dorata che lo avvolge escono fuori le peggior cose: bullismo, droga, prostituzione, violenze, tradimenti. E nessuno riesce ad uscirne pulito fino in fondo, in tutti esiste del marcio e i pochi che riescono a non lasciarsi intaccare completamente sono quelli che accettano e sono consapevoli di questa loro parte. 
Quello che non cambia è la capacità di questa stupenda scrittrice di creare microcosmi dove tutti sono legati in qualche modo tra di loro, dove non c'è un personaggio che agisca da solo e senza interagire con gli altri. Quello che è chiaro è che, come in Harry Potter, lei di questi personaggi ci ha scritto solo una parte di quello che sa di loro, che prima di iniziare a raccontarceli li ha conosciuti ciascuno nel profondo. E questo traspare e arriva dritto al cuore del lettore, che non ha sette libri per affezionarsi ai personaggi ma poco meno di 600 pagine per sentirsi coinvolti pienamente nelle vicende torbide di Pagford.


17 commenti:

ravanello pallido ha detto...

Lo leggerò... magari quando uscirà la versione economica ;)

Katiu R. ha detto...

Ieri ho letto una recensione su un giornale (della Bignardi se non erro) dove si diceva che ne aveva abbandonato la lettura alla 30esima pagina perchè troppo lento.

Tu mi dici invece che è stato stratosferico e gli hai dato addirittura 5 stelline.

Ora sono in forte dubbio :)

frufru ha detto...

Non ho mai letto Harry Potter e da un lato sono molto tentata da questo nuovo romanzo. Potrei provarci, magari quando vedrò un prezzo più basso. :)

la vita secondo Vale ha detto...

Comprato proprio ieri...letti i primi capitoli e già mi intriga parecchio. Quando ho cominciato mi sono detta: partiamo dal presupposto che lei mi ha già dimostrato tutto ;))))))))

Reganisso ha detto...

Ho sentito diverse persone dire che il prime 100 pagine sono dure da mandar giù ...pesante l'inizio ma il finale ripaga! Prima o poi lo attacco anche io!

minerva ha detto...

ok, ho sentito pareri veramente tanto tanto discordanti...
Aspetterò esca in audiolibro, ecco.
E poi mi farò una mia opinione, sissì.
Baci

Soffio ha detto...

Confesso di non aver letto, ma mi piace ugualmente il tuo commento

Kylie ha detto...

Buon martedì cara!

Un bacione

Sara Pugliese ha detto...

Sai proprio stamattina passando da vicino la libreria mi chiedevo se comprarlo, aveva il 25% di sconto. Quindi visto che tu lo consiglio ci penserò seriamente.

DindoloM ha detto...

Me l'hanno regalato due giorni fa e l'ho appena iniziato quindi non voglio leggere la tua recensione (per ora...), spero che non mi deluda perché come si dice in spagnolo: "La Rowling ha dejado el listón alto".

la Cri ha detto...

Mi sa che farò un giretto in libreria.. ;)

UIFPW08 ha detto...

Ciao Federica passa per un saluto affettuoso, buon Martedì
Maurizio

Pupottina ha detto...

aspettavo la tua opinione prima di comprarlo. chissà se lo trovo in ebook?
sapevo che da fan di harry potter l'avresti letto presto. da quanti anni ti seguo? mi sembra di conoscerti davvero quando ho le mie piccole conferme.
a me invece hanno regalato un paio di libri che non volevo. il corpo umano e lo spacciatore di carne O_O

corro a comprare il mio seggio vacante :-)

Patalice ha detto...

me l'hanno regalato a natale...
lo leggerò senz'altro!

Carlo De Petris ha detto...

Oh, mi fa molto piacere leggere questo elogio!

Ero molto curioso di sapere se questo libro merita davvero. Prima o poi lo leggerò (ma sicuramento lo pagherò molto meno di quanto costa oggi :D )

Lettore ha detto...

Cinico e amaro si fa quasi difficolta a credere che l'abbia scritto lei ... Non so se consigliarlo , a me è piaciuto.

DindoloM ha detto...

Adesso l'ho letto... MERAVIGLIOSO!!! Come direbbero i francesi: chapeau!