21 giugno 2014

Io prima di te

Ci sono libri che quando li chiudi, che sia momentaneamente o perché sei arrivato alla fine, ti restano impressi nella testa e nel cuore e, nonostante tutto quello che stai facendo, non riesci a non pensare a quello che hai appena letto. Oppure, ancor peggio, non riesci a scrollarti di dosso quella fastidiosa sensazione che la tua giornata lavorativa sia un lungo intermezzo tra il momento in cui hai dovuto chiudere il libro e quello in cui finalmente lo riaprirai. Io prima di te fa pienamente parte di questi libri, che sono i miei preferiti.

Quando mia sorella me l'ha straconsigliato messo in valigia e Elisa mi ha detto che pure a lei era piaciuto un sacco, mi sono chiesta che cosa potesse avere di così speciale un libro che aveva come protagonista un tetraplegico che prima di uno spaventoso incidente era un manager in carriera e la sua badante/dama di compagnia. Sicuramente sarà una specie di Quasi amici, mi ero detta. Chissà mai come andrà a finire!

colazione-da-malati-libroE invece Io prima di te mi ha davvero stupita, tenuta con il fiato sospeso, mi ha fatto emozionare. E mi ha fatto piangere con i singhiozzi, di quelli veri. Di quelli che poi per riprendermi, almeno un po', mi son dovuta aprire il preziosissimo pacco di Pan di stelle che mi ero portata dall'Italia.

Il mio consiglio è di leggerlo ma assolutamente non sotto l'ombrellone, soprattutto se volete mantenere
un briciolo di dignità e non scoppiare a piangere davanti al vostro vicino. Aspettate l'autunno, davanti ad un buon té caldo e qualche muffin.
Beh qui è inverno (un inverno molto soft rispetto a quello piemontese) ma quella che vedete in foto è l'acqua e limone con cui ho fatto colazione la scorsa settimana: il mio intestino a volte, non so perché, mi dice che questa Argentina non gli piace granché.

9 commenti:

MikiMoz ha detto...

Ammazza, e che te magni? :)
Quanto al libro, non credo sia il mio genere... e poi io non piango mai ù__ù
:p

Moz-

Audrey Borderline ha detto...

Io sto aspettando per leggerlo so già che mi metterà KO

Audrey Borderline ha detto...

Io sto aspettando per leggerlo so già che mi metterà KO

Alenixedda ha detto...

Da qualche mese è nella mia lista desideri, ma ancora non ci ho messo le mani sopra, e dopo il tuo consiglio aspetterò con calma l'autunno per godermelo nel modo migliore!!!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Alcuni libri ti rimangono impressi nella mente e nel cuore.
Saluti a presto

Strawberry ha detto...

Ok, me lo segno per il prossimo autunno allora!
Cambiare dieta porta sempre qualche piccolo "inconveniente" ...;-)

minerva ha detto...

Io l'ho letto, è stato... fantastico, assolutamente fantastico. Uno dei libri più belli che abbia letto ultimamente, anche se ti dirò che in fatto di letture sono stata strafortunata!
baci
Minerva

Sara ha detto...

le tue recensioni sono imperdibili, perchè sincere. Talune volte sei impietosa, in questo caso invece...

Elisa ha detto...

<3

:)