19 dicembre 2013

Una ciliegia con le ali #Roma

Per la prima volta ho messo le ali (metaforicamente si intende... sarebbe più giusto dire che ho messo le ruote) per incontrare un'altra blogger.
A Roma infatti ho potuto trascorrere una simpatica mattinata con Maruzza del blog Ali di nuvole. 
Maruzza me la pensavo diversa: credevo fosse una ragazza silenziosa, forse perché nel suo blog ci son sempre bellissime foto e poche parole.
Invece Maruzza è una gran chiacchierona e ci ha fatto vedere tante cose di Roma con gli occhi di una -quasi-romana. Grazie Maruzza, conoscerti è stato un vero piacere... ora ti aspetto al Museo Egizio!

Maruzza è un'architetto e sa tante cose delle 300 chiese di Roma: per esempio ci ha portato a vedere quella dell'elefantino... che si chiama di Minerva!

Poi ci ha portato a vedere il Caravaggio a scrocco... di chi mette le monete per vedere i quadri illuminati!

E poi in posti dove neppure lei era entrata: dentro la Chiesa di sant'Agnese a Piazza Navona è diventata anche lei turista.

Passeggiando tra il Pantheon e Palazzo Madama con Maruzza abbiamo chiacchierato di tante cose e ci ha convinto a riprendere Fringe, tanto per dirne una. Passeggiare tra le vie di Roma con una che conosce bene le viuzze ha un sacco di vantaggi: puoi scoprire dove viveva la Marini con Cecchi Gori oppure dove è stata decisa la decadenza di Berlusconi.

Per esempio in quest'ultima foto mi vedete afflitta nel luogo dove è avvenuta questa tremendissima ingiustizia.


14 commenti:

Strawberry ha detto...

Che meraviglia! Bello che vi siete incontrate, Maruzza mi piacerebbe incontrarla tanto! Al prossimo mio interludio romano bisogna organizzare...
Il Caravaggio a scrocco merita, in quella chiesa ci sono i miei dipinti del pittore preferiti!

Non si dice piacere - La moda passa, lo stile resta ha detto...

che belle queste cose "da blogger"

brave"

http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

Maruzza ha detto...

Le poche parole del blog è anche un pò di pigrizia e di poco tempo...un periodo silenzioso dal punto di vista della scrittura...eh ma son una chiaccherona,mi hai beccata!^_^
Il Caravaggio a scrocco è sempre un must!:)
E comunque la tua foto sul luogo della Decadence è spettacolare..fa tanto sono sul luogo del delitto :D
Ah ho scoperto che quella caffettiera strana si usava.La nonna di una mia amica la utilizzava spesso.
Per il museo Egizio,ti rispondo così "Quando vorrà Bastet,verrò":D

Folletto del Vento ha detto...

Dietro un nick c'è sempre una persona.
Quello che scrive il "nick" è ciò che la "persona" pensa e talvolta non dice, ed è sempre una piacevole sorpresa scoprirne i punti di contatto.
Complimenti per la bella esperienza.

Elio ha detto...

Certo che piacerebbe anche a me avere una guida del genere. Mia moglie continua a chiedermi di portarla a Roma. Tanti auguri di Buon Natale e felice Anno Nuovo.

Silvia ha detto...

Mi ricorderò senz'altro del Caravaggio a scrocco quando mi capiterà di andare a Roma! Sempre belli gli incontri tra blogger :-)

Pupottina ha detto...

Buon Natale ^___^

Kylie ha detto...

Che bello avere una guida così, che si trasforma anche in turista curiosa.

Un abbraccio forte!

pyperita ha detto...

Benvenuta a Roma, con un guida d'eccezione poi, mi pare!

UIFPW08 ha detto...

I miei auguri Federica: Buon Natale
Maurizio

cri ha detto...

Cara Fede, buone feste! Passo solo a farti un salutino, i vari post li leggero' più' avanti, sono indietro su tutto: devo fare ancora l'albero!
Baci!

Giulia S. ha detto...

Grande!Hai trovato un' ottima guida! Visitare i posti con persone che conoscono tutti i segreti del luogo è bellissimo. Maruzza ti prenotiamo tutte mi sa!:D

Sara ha detto...

Quando ero giovane(!) chi di noi andava a Roma si faceva fotografare davanti al hotel Raphael....

Federica ha detto...

@sara: come mai?